Manifesto

Per un’Alternativa Solidale

Approvato dall’Assemblea Nazionale dei CSA – Prato, 27 gennaio 2013

La solidarietà è un sentimento che ci accomuna.
Proponiamo una solidarietà libera ed indipendente, reciproca e leale, scelta da chi vuole esserne protagonista.
La solidarietà può essere un principio attivo e creativo per migliorare la vita.
Affermiamo il valore primario della vita e la dignità di ogni essere umano.
Difendiamo la libertà per ognuno/a di indirizzare la propria esistenza secondo i propri desideri nel rispetto del bene altrui.
Siamo per la pacificazione e la convivenza tra diversi credo e comunità.
Concepiamo e proviamo a praticare la solidarietà come valore universale che dà senso alla vita in tutte le sue manifestazioni.
Conseguentemente contrastiamo tutti i nemici dell’umanità e la loro logica bellica, omicida, xenofoba, razzista, maschilista, omofoba e repressiva.
Ci riconosciamo in tutte/i le bimbe e i bimbi: sono un valore primario della vita e scegliamo di pensare ed agire nel rispetto di essi e per la loro migliore crescita.
Ci riconosciamo nelle donne, prime custodi e curatrici della vita e ci schieriamo al loro fianco contro le violenze che subiscono quotidianamente.
Ci riconosciamo nelle persone che emigrano o sono profughe: sono nostre sorelle e nostri fratelli, parte integrante del presente e futuro comune e ci impegniamo per la loro accoglienza incondizionata.
Ci riconosciamo nei giovani che vivono oggi senza prospettive di lavoro e con crescenti difficoltà nella loro formazione e siamo al loro fianco per un presente e un avvenire migliori.
Ci riconosciamo nelle lavoratrici e nei lavoratori che subiscono le prepotenze governative e padronali e sosteniamo le lotte per affermare i loro diritti.
Ci riconosciamo nelle persone disabili e ci schieriamo nella difesa dei loro diritti e della loro dignità e li sosteniamo per permettere loro di vivere pienamente grazie a un contesto fatto di relazioni improntate alla reciprocità, al rispetto, alla solidarietà.
Siamo per la libertà delle scelte sentimentali e sessuali, nel rispetto reciproco, conseguentemente contrastiamo ogni forma di repressione e discriminazione della vita affettiva di ciascuno/a.
La solidarietà sentita, pensata, scelta, vissuta ed autorganizzata può essere un’alternativa umana radicale e percorribile per migliorare da subito la propria e altrui vita, e per dare corpo alle speranze emergenti della nostra gente di fronte all’emergenza che viviamo.
Una solidarietà così sentita, pensata e agita può concretizzarsi in infinite forme di cooperazione e mutuo-aiuto indipendenti, ed anche in iniziative di comune autodifesa di esigenze di vita fondamentali.
La solidarietà umana può essere l’avvio di trasformazione in meglio della vita tutta.

Scarica il Manifesto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>